Prevenzione e repressione della corruzione e dell'illegalitą


Sulla gazzetta ufficiale n.265 del 13 novembre 2012 è stata pubblicata la legge n.190 del 6 novembre 2012 ad oggetto"Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione".

Con tale intervento normativo sono stati introdotti numerosi strumenti per la prevenzione e la repressione del fenomeno corruttivo e sono stati individuati i soggetti preposti ad adottare iniziative in materia

L'art.1 comma 7 prevede la nomina nell'ambito delle pubbliche amministrazioni del Responsabile della prevenzione della corruzione.

La norma stabilisce che "l'organo di indirizzo politico individua di norma tra i dirigenti amministrativi di ruolo di prima fascia in servizio , il responsabile della prevenzione della corruzione. Negli enti locali, il responsabile della prevenzioe della corruzione è individuato, di norma, nel Segretario Comunale, salva diversa e motivata determinazione.

La Civit con delibera n.15/2013 ha chiarito che titolare del potere di nomina del suddetto responsabile va individuato nel Sindaco quale organo di indirizzo politico amministrativo.

Il Sindaco con proprio atto n.11 del 18.03.2013 ha provveduto in merito.


In Allegato:

Via Roma, 98 | Tel. 0736.817701 - FAX 0736.817731 | comuneappignanodeltronto@pec.it
C/C BANCARIO IT46Q0847488450000020112101 - C/C POSTALE 13868633

I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e d. lgs. 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali. Per ulteriori informazioni vedi il sito del Garante per la protezione dei dati personali.

© 2017 Comune di Appignano del Tronto | Tutti i diritti Riservati | P.IVA 00363500448 | Privacy Policy| Cookies Policy | Powered by PlaySoft